back

Intervento di Mentoplastica Napoli - Salerno - Caserta - Roma

Mentoplastica: rimodellamento del mento . napoli

Descrizione intervento

Il mento non è di per sé un elemento focale del viso, ma se presenta qualche evidente dissonanza con il resto del volto, immediatamente cattura l’attenzione. È il caso sia di mento sporgente che, al contrario, eccessivamente sfuggente. In entrambe le situazioni l’armonia del profilo è scombinata e un’azione mirata su naso (rinoplastica) e mento (mentoplastica) riporta facilmente proporzione tra i piani del viso (fronte, naso, mento).
La mentoplastica, associata in genere alla rinoplastica, anche nell’arco della stessa seduta chirurgica, prevede che la sporgenza del mento venga riequilibrata attraverso l’introduzione di una piccola protesi (per aumentare il volume) o attraverso una smussatura dell’osso (nel caso in cui si voglia ridurre la sporgenza). Entrambi gli interventi sono realizzati in anestesia locale con sedazione profonda.

Informazioni Utili

Quando e perché richiedere un intervento di mentoplastica

“ho un difetto estetico del mento: posso correggerlo con la mentoplastica?”

La mentoplastica è una pratica chirurgica utilizzata, generalmente, per rimodellare il mento, sia in forma additiva (aumento) sia in forma riduttiva, dal punto di vista estetico.

Inoltre corregge malformazioni del mento derivanti da anomalie dello sviluppo delle ossa della mascella. Talvolta le mascelle continuano a crescere su un lato della faccia ma non sull’altro, con conseguente asimmetria facciale.

In altri casi una parte della mandibola è mancante; questa condizione è nota come agenesia congenita della mandibola;
Per un mento che è sproporzionato rispetto ad altre caratteristiche del viso.
Come parte di un intervento chirurgico di cambiamento di sesso. La dimensione e la forma del mento e mascella inferiore è leggermente differente in uomini e donne. Alcune persone scelgono di avere mentoplastica come parte della loro transizione di genere;
Come parte della ricostruzione cranio-facciale a seguito di traumi o chirurgia del cancro;
Come parte della chirurgia ortognatica (la chirurgia ortognatica coinvolge il riposizionamento delle ossa facciali, al fine di correggere le deformità che influenzano la capacità del paziente di parlare o masticare normalmente).
La mentoplastica è eseguita principalmente in pazienti adulti; non è consigliata nei bambini fino a quando tutti i denti permanenti sono cresciuti e la mascella è vicina alla sua dimensione adulta.

L’intervento di mentoplastica

“cosa mi succederà durante l’intervento di mentoplastica?”

La procedura chirurgica per l’impianto di una protesi mentoniera richiede 30-45 minuti. Dopo aver scelto e selezionato il tipo e la grandezza dell’impianto, lo si colloca in una tasca all’interno della bocca, nell’area subito davanti al mento. L’incisione endo-orale viene suturata ed una piccola medicazione viene preparata per evitare dislocazioni della protesi nell’immediato post-operatorio. La stessa medicazione va preparata anche quando l’inserimento della protesi mentoniera avviene dall’esterno, mediante un’incisione chirurgica al di sotto del mento.
La scelta tra i due tipi di approccio è legata a fattori individuali (eventuali problemi endorali) ed è generalmente dettata dai desideri del paziente. Per l’intervento di riduzione, l’incisione avviene all’interno della bocca in corrispondenza del mento, nella parte più bassa della gengiva inferiore. Normalmente le cicatrici della mentoplastica non sono visibili, perché le incisioni vengono praticate all’interno della bocca. Nel caso in cui l’incisione sia stata praticata sotto il mento, residuerà una cicatrice sottile e lineare poco visibile data la posizione.

Post operatorio: dopo la mentoplastica

“quali saranno le attenzioni che dovrò fare nei giorni seguenti la mentoplastica? e per quanto sarò obbligato a queste attenzioni?”

Il dolore i è praticamente assente ed il fastidio è ben controllato dalla terapia farmacologica. L’edema si riduce nello spazio di pochi giorni ed i punti non vengono rimossi perché sono riassorbibili. E’ buona norma ridurre al massimo tutti i movimenti del volto e della bocca, per ridurre la possibilità di dislocazioni dell’impianto facciale nell’immediato post-operatorio.
In aggiunta alla comune terapia antibiotica ed antidolorifica, un dieta a base di liquidi freddi per 48 ore va seguita per gli interventi con approccio endo-orale, così come, sempre per questi ultimi, bisognerà provvedere a fare un uso frequente di colluttori per rimuovere tutte le impurità che potrebbero ristagnare dopo ogni assunzione di cibo. Le normali attività possono essere riprese mediamente dopo 7 giorni.

Risultato della mentoplastica

“cosa posso attendermi da un intervento di mentoplastica?”

La mentoplastica dona al viso una migliore simmetria e armonia con gli altri piani del viso. Il risultato è permanente. La ritrovata armonia del volto molto spesso è sottolineata dai conoscenti e amici che, pur non rendendosi conto della presenza di un impianto protesico, notano il miglioramento dell’aspetto del paziente.

Rischi e complicanze della mentoplastica

“A quali rischi/complicanze/fastidi vado incontro con questo intervento chirurgico?”

I rischi sono quelli comunemente presenti in tutti gli interventi chirurgici, quindi associati all’uso di anestetici.
Seguendo le adeguate prescrizioni e indicazioni pre e post operatorie, la maggior parte dei rischi sono facilmente prevenuti ed evitati, o comunque minimizzati. La visita di controllo preoperatoria ha anche lo scopo di valutare se il paziente è un buon candidato a questo tipo di intervento.

Alternative all'intervento chirurgico

"Esistono metodi alternativi alla mentoplastica? e, se sì, qual è la qualità e durata del risultato?"

Alcuni pazienti preferiscono eseguire il rimodellamento del mento con una procedura temporanea o mini invasiva per poi decidere se sottoporsi alla mentoplastica.

In particolari casi è possibile aumentare il mento e rimodellarlo con infiltrazioni di acido ialuronico. La sostanza infiltrata è riassorbibile e quindi l’intervento è reversibile. La durata va dai 9 ai 12 mesi.

Rimodellamento labbra risultato

La storia di Giulia

Giulia aveva il desiderio di aumentare il volume delle labbra ed in particolare di proporzionare il labbro superiore a quello…

continua a leggere

Leggi gli articoli sull’argomento

lifting al viso

Lifting al viso: 6 curiosità

Con una mole così imponente di informazioni sui lifting al viso e sulle alternative ai lifting, separare la realtà dalle…

Pubblicazioni
Lifting Napoli Salerno Roma

Lifting Endoscopico

Lo sguardo è la zona più importante del volto, quella in cui si focalizza l’attenzione di chi è di fronte.…

Pubblicazioni
Richiedi appuntamento