back

Intervento Mastoplastica additiva Napoli

Mastoplastica additiva Napoli

Descrizione intervento e tecniche della Mastoplastica Additiva

L’intervento di mastoplastica additiva è indicato per chi vuole ottenere un seno più voluminoso. attraverso l’uso di protesi in silicone fornite da rinomate case produttrici, che garantiscono una naturalezza totale sia alla vista e che al tatto.

La mastoplastica è divenuta una delle procedure di chirurgia estetica fra le più comuni. Non solo tra le pazienti più giovani che desiderano aumentare il volume del loro seno, ma anche tra le donne che vogliono semplicemente riacquistare una figura più proporzionata. L’intervento consiste nell’inserimento di protesi – scelte in base a forma e dimensione desiderate – al di sotto della ghiandola, o anche più in profondità, sotto il muscolo pettorale con la nuova e consolidata tecnica di Mastoplastica additiva Dual Plane. La tecnica retroghiandolare è preferita se lo spessore cutaneo nella parte alta della mammella è superiore a 2 cm. Negli altri casi è indicata la mastoplastica additiva con tecnica Dual Plane. Quest’ultima è ideale per ottenere un aspetto gradevole del décolleté, nascondendo meglio i bordi delle protesi e conferendo al seno le caratteristiche di consistenza e rotondità secondo le aspettative della paziente. Con la mastoplastica additiva è possibile intervenire anche per correggere le asimmetrie mammarie, cioè la differenze di volume fra le due mammelle, attraverso l’inserimento di protesi di volume diverso.

Durata Intervento 30-60 minuti

Ospedalizzazione Day Hospital

Anestesia Locale o Generale

Recupero 2-4 giorni

Informazioni Utili

Per chi è indicata la Mastoplastica additiva

“Sono una paziente adatta per questo intervento?”

Le caratteristiche di idoneità per la paziente a questo intervento sono:

  • Seno piatto, svuotato o piccolo;
  • Mammelle tuberose (con le dovute modifiche tecniche per migliorare la ghiandole);
  • Asimmetria mammaria.

e

  • Insoddisfazione del volume mammario (anche se già con protesi);
  • Desiderio di ripristino dei volumi mammari dopo un allattamento (spesso associato a Mastopessi/Lifting mammario);
  • Aspettativa realistica.

Le pazienti che non hanno raggiunto la maggiore età non possono sottoporsi all’intervento per specifico divieto di legge.

Prima della Mastoplastica

"In che consiste la visita preliminare all'intervento?"

Nella visita preliminare alla mastoplastica a Napoli, il dottor Campa valuta le aspettative e ciò di cui ha bisogno la paziente.
È importante capire quali sono i desideri di chi si sottopone a tale intervento, offrendo consigli e illustrando il procedimento e il tipo di protesi che verranno utilizzate, nonché cosa aspettarsi nei mesi successivi. La giusta consapevolezza è aspetto importante del processo e un’accurata pianificazione dell’intervento ne garantisce il successo e la piena soddisfazione della paziente e, di conseguenza, anche del chirurgo. È fondamentale effettuare simulazioni con le protesi di prova e/o con sistemi computerizzati al fine di far avere alla paziente una visione concreta di quello che diverrà  l’aspetto delle sue mammelle dopo la mastoplastica. È infine utile che, durante la visita, vengano spiegati con disegni tecnici direttamente sul torace i limiti imposti dalla conformazione anatomica da cui si parte per scegliere protesi di volume adatte alla specifica conformazione fisica.

L’intervento di mastoplastica additiva

“cosa succederà durante l’intervento di mastoplastica additiva?”

Scelte le protesi mammarie garantite a vita ed eseguiti gli esami preoperatori (prelievi, ecg , radiografie del torace ed ecografia mammaria), effettuata anche la visita anestesiologica, ci si reca in clinica al mattino e si procede ad intervento chirurgico.

La scelta della sede di incisione è già stata pianificata prima dell’intervento  dipendendo dalla situazione anatomica locale (definizione del solco sottomammario, dimensioni dell’areola), ma anche dal tipo e dalle dimensioni della protesi scelta. In generale in questo intervento (additivo) si inseriscono le protesi sotto la ghiandola se lo spessore dei tessuti garantisce un’adeguata copertura. Le protesi invece vengono inserite sotto il muscolo pettorale o parzialmente (Mastoplastica additiva Dual Plane) in pazienti magre o con ghiandole poco rappresentate.

Generalmente si utilizzano drenaggi non fastidiosi di ultima generazione che verrano rimossi dopo qualche giorno.

L'Anestesia

"Quale tipo di anestesia è indicata per la mastoplastica additiva?"

La scelta del tipo di anestesia è dettata dallo specifico caso clinico e dalla tecnica da adottare. L’intervento può essere eseguito in anestesia generale ma anche in anestesia loco-regionale con sedazione. In ogni caso si dovrà procedere con uno specifico colloquio con il Medico Anestesista.

Post operatorio

“Che attenzioni che dovrò fare nei giorni seguenti la mastoplastica additiva? e per quanto sarò obbligata a tali accortezze?”

I grandi e ultimi progressi in campo chirurgo estetico consentono di effettuare la mastoplastica additiva con tempi di recuperi molto veloci. In generale le pazienti non lamentano dolore nell’immediato dopo intervento e, effettuati due emocromi di controllo, possono essere dimesse con sicurezza nella mattina seguente l’intervento. In alcune occorrenze anche dopo appena 12 ore.

L’eventuale dolore post-operatorio (mai eccessivo) viene ben controllato da farmaci anti dolorifici e tende a scomparire nell’arco di 24-48 ore.

Dopo la prima medicazione la paziente deve indossare un reggiseno specifico per 4 settimane e per 24 oro su 24. che può essere occasionalmente tolto a partire dalla terza settimana.

Nell’immediato post-operatorio il seno apparirà di poco più grande di quanto previsto dalla finalità dell’intervento. Questo a causa dell’edema (gonfiore) presente, che tenderà gradualmente a limitarsi nel corso dei primi giorni. Bisognerà aspettare 1-2 mesi prima di sentire nuovamente morbide le mammelle. A 6 mesi dall’intervento si può ritenere definitivo il risultato del nuovo seno in condizioni normali.

Post operatorio e tempi di ripresa

“dopo l'intervento di mastoplastica additiva, quanto dovrò aspettare prima di ritornare alle normali attività ?”

A 72 ore dalla mastoplastica si é già in grado di riprendere lavori d’ufficio e le altre attività che non implicano particolari sforzi fisici. Ogni tipo di sforzo che impegni gli arti superiori – come ad esempio guidare – è assolutamente VIETATO per circa 7 giorni. A seguire si provvederà a una giusta e progressiva ripresa delle “normali”attività che una vita sociale comporta.

Storia di Mastoplastica Additiva a Napoli

La storia di Paola

Paola 22 anni e tanta voglia di femminilità. Il torace quasi piatto di Paola le ha sempre comportato un’eccessiva timidezza…

continua a leggere

Alcune domande frequenti

La mastoplastica pregiudica l'allattaemnto?

L’inserimento di protesi al seno non incide su un eventuale allattamento. Le nuove tecniche di incisione ed in particolare quella al solco sottomammario, non sono traumatiche per la ghiandola mammaria.

Leggi gli articoli sull’argomento

5 buoni motivi per la mastoplastica additiva

5 Buoni motivi per aumentare il seno oggi

L’intervento di mastoplastica additiva negli anni ha subito un’ evoluzione notevole. In passato poteva capitare che molte aspiranti pazienti non…

Pubblicazioni
Richiedi appuntamento