Profiloplastica
Proporzioni armoniose
Il mento sfuggente è un elemento dissonante che può alterare l’armonia del tuo profilo. È possibile migliorare questo inestetismo con un intervento di mentoplastica aumentativa, magari in combinazione con una rinoplastica, per riequilibrare i piani del viso.
Per un profilo ben proporzionato e armonioso basta un’ora
Il riequilibrio del volume del mento sfuggente si ottiene con iniezione di filler a base di acido ialuronico (Teosyal® Ultra Deep oppure Juvéderm® Volux™ di Allergan®) oppure con l’inserimento di una protesi. La mentoplastica è spesso associata alla rinoplastica, per un’azione combinata che riporta proporzione tra i piani del viso.
Durata dell’intervento
20 minuti (filler); 30-45 minuti (protesi mentoniera)
Ospedalizzazione
Nessuna (filler); Day Hospital (protesi mentoniera)
Anestesia
Nessuna (filler)
Tempo di recupero
Nessuno (filler)
Per un profilo ben proporzionato e armonioso basta un’ora
Il riequilibrio del volume del mento sfuggente si ottiene con iniezione di filler a base di acido ialuronico (Teosyal® Ultra Deep oppure Juvéderm® Volux™ di Allergan®) oppure con l’inserimento di una protesi. La mentoplastica è spesso associata alla rinoplastica, per un’azione combinata che riporta proporzione tra i piani del viso.
Durata dell’intervento
20 minuti (filler); 30-45 minuti (protesi mentoniera)
Ospedalizzazione
Nessuna (filler); Day Hospital (protesi mentoniera)
Anestesia
Nessuna (filler)
Tempo di recupero
Nessuno (filler)

INFORMAZIONI SULL’ INTERVENTO

In cosa consiste l'intervento?
La procedura tramite filler prevede una seduta breve e non invasiva, durante la quale viene iniettato un filler a base di acido ialuronico. Le tipologie usate dal Dottor Campa sono Teosyal® Ultra Deep e Juvéderm® Volux™ di Allergan®, di altissima qualità e altamente tollerabili, poiché l’acido ialuronico è di origine naturale e biocompatibile. Prima della seduta, il Dottor Campa valuterà in quali punti sarà necessario iniettare il filler per riequilibrare il tuo profilo, in base alle caratteristiche del tuo volto e delle tue aspettative. Per un risultato permanente, è possibile sottoporsi a un intervento di mentoplastica con protesi. Durante la visita preliminare, il Dottor Campa selezionerà il tipo e la grandezza dell’impianto, secondo le caratteristiche del tuo volto. Esistono due approcci, la cui scelta dipende da fattori individuali, come problemi endorali, e da quelli che sono i tuoi desideri. Nel primo approccio, la protesi viene collocata in una tasca all’interno della bocca, subito davanti al mento. Viene suturata l’incisione endo-orale, con una medicazione che evita dislocazioni della protesi nella fase post-operatoria. Il secondo approccio prevede l’inserimento della protesi mentoniera dall’esterno, attraverso un’incisione chirurgica al di sotto del mento.
Post-operatorio
Per il filler, non ci sono particolari accorgimenti da adottare, poiché si tratta di una procedura mini-invasiva. La ripresa delle attività normali è immediata. Nel caso della mentoplastica con protesi, il dolore è lieve e controllabile con una terapia farmacologica. L’edema si riduce spontaneamente e i punti sono riassorbibili. Nell’immediato post-operatorio, ti consigliamo di ridurre al massimo i movimenti del volto e della bocca per ridurre la possibilità di dislocazioni dell’impianto facciale. Ti sarà prescritta una terapia antibiotica ed antidolorifica. Per l’approccio endo-orale, dovrai seguire una dieta a base di liquidi freddi per 48 ore fare un uso frequente di collutori per rimuovere le impurità dopo ogni assunzione di cibo. Potrai riprendere le tue normali attività dopo 7 giorni.
Risultati
Il profilo sarà equilibrato, con un risultato estremamente naturale, sia che si tratti di filler che di mentoplastica con protesi. Per il filler, i risultati hanno una durata che va dai 9 ai 12 mesi. I risultati della mentoplastica con protesi sono permanenti. Nella mentoplastica con protesi vendo-orale, le cicatrici non sono visibili, poiché le incisioni vengono praticate all’interno della bocca. Nel caso in cui la protesi sia stata impiantata dall’esterno, la cicatrice sarà sottile e poco visibile, collocata sotto il mento.
Rischi
Non sono state segnalate complicanze legate all’iniezione di acido ialuronico. Per quanto riguarda la procedura chirurgica, i rischi sono quelli comunemente associati all’uso di anestetici. Tuttavia, la maggior parte dei rischi sono minimizzati attenendosi scrupolosamente agli accorgimenti pre e post-operatori indicati dal Dottor Campa e dal medico anestesista durante la visita preliminare.