Addominoplastica
Ottieni un addome più tonico
Un dimagrimento importante, una gravidanza o problemi di salute come ernie addominali possono causare un antiestetico rilassamento dell’addome. L’addominoplastica può migliorare l’aspetto e la libertà di movimento attraverso l’asportazione della cute in eccesso.
Raggiungi l’obiettivo di un addome tonico e naturale
Il lifting addominale può comprendere un rassodamento dei muscoli retti addominali, attraverso un sistema di suture specifiche, lasciando una cicatrice in zona sovra-pubica facilmente occultabile negli indumenti intimi.
Durata dell’intervento
2-3 ore
Ospedalizzazione
1-2 giorni
Anestesia
Generale, peridurale o locale con sedazione
Tempo di recupero
7 giorni
Raggiungi l’obiettivo di un addome tonico e naturale
Il lifting addominale può comprendere un rassodamento dei muscoli retti addominali, attraverso un sistema di suture specifiche, lasciando una cicatrice in zona sovra-pubica facilmente occultabile negli indumenti intimi.
Durata dell’intervento
2-3 ore
Ospedalizzazione
1-2 giorni
Anestesia
Generale, peridurale o locale con sedazione
Tempo di recupero
7 giorni

INFORMAZIONI SULL’ INTERVENTO

In cosa consiste l'intervento?
Durante la visita preliminare, il Dottor Campa valuterà i tuoi bisogni, analizzando la quantità e la localizzazione dei depositi di grasso nell’addome, l’elasticità della cute, l’eventuale eccesso di pelle e la tonicità dei muscoli della parete addominale. Ti illustrerà, inoltre, gli obiettivi e i risultati che puoi ottenere. La durata media dell’intervento è di circa 1 ora e mezza. L’addominoplastica inizia con le incisioni orizzontali che permettono di rimuovere la porzione di tessuto cutaneo in eccesso. In seguito, viene eseguito uno scollamento della pelle per poter unire i lembi residui e, quindi, produrre una zona addominale tonica. L’ombelico viene correttamente riposizionato. Grazie a suture specifiche, è possibile anche effettuare un lifting addominale: i lembi formati dalle incisioni orizzontali, suturati insieme, formeranno la tipica cicatrice lunga in sede sovra-pubica. L’intervento è poco doloroso e termina con una medicazione compressiva.
Post-operatorio
Dopo l’intervento, è opportuno indossare una guaina compressiva per circa 4 settimane dopo l’operazione. Nelle 24-48 ore successive all’intervento di addominoplastica, è necessario restare ricoverati e a riposo, ma sarà possibile deambulare fin da subito. A casa, è necessario un riposo di 7-10 giorni, riprendendo gradualmente le attività quotidiane e ritornando man mano ad una vita normale. Per alcuni giorni dovrai evitare attività faticose, saune e bagni turchi. Alcune attività come tossire, starnutire, ridere ed altre che impegnano i muscoli addominali, potranno procurarti fastidio durante i primi giorni, durante i quali avrai anche una postura piegata in avanti. Dopo 7-10 giorni potrai riprendere l’attività lavorativa, se non eccessivamente faticosa. Dopo 4 settimane potrai riprendere tutte le normali attività, compresa quella sportiva.
Risultati
I risultati di questo intervento sono generalmente molto buoni. Se avrai l’accortezza di seguire una dieta bilanciata e di fare esercizio fisico regolarmente, i risultati saranno permanenti.
Rischi
Qualsiasi procedura chirurgica comporta la non prevedibile possibilità di complicazioni generali. Tuttavia, l’insorgenza di complicazioni gravi o gravissime è rara in persone in buone condizioni generali o senza alterazioni significative. Come ogni altro intervento chirurgico, l’addominoplastica può dare luogo a complicazioni anestesiologiche, da discutere con il Medico Anestesista, o post chirurgiche generali o specifiche. Le complicazioni specifiche possono riguardare l’apertura di punti limitata, la produzione di siero (frequente ma non desta preoccupazioni e guarisce da sola in pochi giorni), una cicatrice alta (molto rara, ma che può essere corretta in anestesia locale in pochi minuti) o sanguinamento (è importante dormire in clinica ed evitare gli sforzi). In ogni caso, tutte le rare complicazioni sono facilmente gestibili.