back

NASO ALL’INSÙ

Naso all'insù - nasino alla francese

Un tempo si usava definirlo nasino all’insù, oggi è più comunemente definito naso alla francese.

Il naso alla francese è caratterizzato dall’essere corto, concavo e con una punta sottile.

Tale tipologia nasale risulta essere esteticamente molto gradevole nelle donne, in un uomo invece è un tratto poco apprezzato in quanto esprime poca virilità. Come si può facilmente intuire, si chiama così perché è molto comune fra i francesi perché la Francia è l’area europea in cui si concentra maggiormente il fenotipo alpino, che presenta un volto tondo e paffuto con dei tratti fanciulleschi e appunto un nasino corto e piccolo.

Se non ci si nasce con un bel nasino, si ricorre generalmente dopo i 18 anni, ad un intervento di rinoplastica.

Quello che pochi sanno è che grazie alle abili tecniche del chirurgo plastico, si può intervenire anche solo per correggere la punta del naso, senza andare ad intervenire sul setto o gibbo qualora il/la paziente non ne abbia necessità.

Si tratta di una rinoplastica parziale ed i risultati sono definitivi. Il Dott. Domenico Campa, chirurgo plastico specializzato effettua interventi di rinoplastica a Napoli, Roma, Caserta e Salerno in day hospital e con anestesia locale con sedazione.

Ricordiamo che la rinoplastica, più di tutti gli altri interventi chirurgici è in grado di cambiare la fisionomia di una persona ed è importate affidarsi a chirurghi plastici qualificati. Quando si ha la sfortuna di  imbattersi in mani poco esperte o semplicemente di dubbio gusto estetico, nel tentativo di donare un nasino all’insù si può correre il rischio di ritrovarsi con un naso “insellato” cioè quando il profilo del dorso è troppo scavato.

Il Dott. Domenico Campa esegue anche rinoplastiche secondarie per correggere interventi effettuati da altri chirurghi che hanno lasciato insoddisfatte le pazienti.

Novità, riguardo le correzioni estetiche del naso, arrivano anche dal mondo della medicina estetica. Oggi infatti è possibile sollevare la punta del naso anche con una sola puntura di botox alla base del naso, in questo caso si avrà un risultato che durerà dai 4 ai 6 mesi. Invece con un trattamento di rinofiller, ossia con piccole iniezioni di acido ialuronico, si possono correggere imperfezioni e gibbo (sempre se il/la paziente sia un candidato ideale). Il risultato del trattamento di rinofiller è di circa 12 mesi.

Articoli correlati

Rinoplastica

Rinoplastica aperta o chiusa?

Rinoplastica aperta o chiusa? Facciamo un po’ di chiarezza sul tipo di intervento chirurgico al viso più richiesto: la rinoplastica:…

Pubblicazioni