back

I trend di chirurgia plastica per il 2019

Chirurgia plastica - novità 2019

Ecco i trattamenti all’avanguardia per la chirurgia plastica con maggiore trend di crescita del nuovo anno.

L’ossessione dei selfie, il desiderio di apparire perfettamente filtrati, non è mai stato così forte come in questi anni. Infatti, secondo l’American Society of Plastic Surgeons, il numero di procedure cosmetiche poco invasive è cresciuto di quasi il 200 percento dal 2000, senza alcun rallentamento. I progressi della tecnologia e della ricerca sono in linea con la domanda dei consumatori e la Food and Drug Administration è pronta ad approvare almeno tre nuove procedure cosmetiche all’avanguardia nel 2019. Gli “iniettabili “ ovvero i Filler di acido ialuronico ed il Botox sono più accessibili che mai. “È davvero l’era dei trattamenti di medicina estetica minimamente invasivi”, afferma il Dott. Domenico Campa, chirurgo plastico membro dell’ASPS. Non è solo a causa della rapidità dei trattamenti, dei costi inferiori e della minore invasività, ma anche perché c’è minore stigma e minore barriera all’ingresso. Iniettabili, laser e resurfacing della pelle possono essere rapidi, procedure da pausa pranzo, spesso con effetti immediatamente visibili e tempi di inattività limitati, qualità che contribuiscono alla loro esclusività e riservatezza. Gli iniettabili, come Botox e fillers, sono diventati così mainstream che, secondo il sondaggio annuale dell’American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgery (AAFPRS), i quattro quinti di tutti i trattamenti eseguiti dai chirurghi plastici facciali nel 2018 erano cosmetici, non- procedure chirurgiche, grazie ai risultati minimi ma evidenti e al costo relativamente ragionevole. Secondo l’AAFPRS, il 15 % dei pazienti sono uomini, con un numero che aumenta ogni anno. Attribuisce l’ascesa al risorgere di caratteristiche tipicamente maschili e il declino dello stigma sociale legato alle procedure cosmetiche elettive.

Molte richieste riguardano delle procedure che migliorano i lineamenti per sembrare più maschili. Gli uomini sono interessati al terzo inferiore della faccia, cioè al mento, al collo e alla mascella. La tecnologia a radiofrequenza, per affrontare il rilassamento del collo e della mascella è un trattamento che è previsto salga alle stelle nel 2019, soprattutto tra gli uomini.. A seconda del paziente, può essere fatto “in combinazione con altre procedure, come la liposuzione o il microneedling.

Benvenuti nel mondo del “Tweak-Ment”

Aumento del seno sproporzionato, labbra troppo gonfie e procedure cosmetiche esagerate, sono tutte tendenze in via di estinzione. Ora un intervento di chirurgia plastica o un trattamento di medicina estetica di successo non dovrebbero più essere spudoratamente visibili. I pazienti tendono a voler mantenere la loro struttura del viso, i tratti ereditari della famiglia e, in generale, vogliono apparire come se stessi, ma con alcune modifiche raffinate.

“Stiamo sicuramente assistendo all’aumento del ‘tweak-ment’. Non è esattamente come 10 anni fa quando la gente entrava con la copertina di una rivista che voleva sembrare una top model che non aveva nulla a che fare con le loro vite “, dice Il Dott. Campa. “Ora, le persone vogliono apparire più come le proprie foto filtrate o una versione di Photoshop di se stessi.” Il chirurgo plastico, ha notato che i suoi pazienti sono a favore di un aspetto più “naturale”. L’aumento del seno continuerà ad essere popolare, ma con protesi più piccole, di forma più naturale, l’innesto di grasso continuerà ad essere popolare nel prossimo anno, ma più per il modellamento piuttosto che per riempire. I trattamenti di nicchia sono in aumento, le piccole, procedure iper-specifiche per risolvere le stranezze facciali e corporee minori ma fastidiose stanno aumentando di popolarità. Queste “micro-ottimizzazioni, includono l’uso non ortodosso del filler in posizioni diverse dal tradizionale zigomo, come il lobo dell’orecchio per stringere un lobo allungato da orecchini pesanti o il gibbo del naso con una rinoplastica non chirurgica.

Un’altra procedura che va molto recentemente riguarda lo spazio tra il naso e il labbro, l’arco piccolo di Cupido. Si allunga nel tempo e può invecchiare il labbro, quindi si esegue una piccola incisione sotto il naso e si solleva il labbro. Sta diventando molto popolare, è una piccola procedura chirurgica, ma fa una bella differenza senza dover riempire le labbra con il filler.

Il 2019 segnerà la fine del turismo medico internazionale, in particolare per la chirurgia plastica. Ciò che una volta era forse interessante come alternativa a basso costo, ora i pazienti riconsiderano il valore di certi interventi. Una buona quantità di pazienti che vanno in altri Paesi per la chirurgia plastica finiscono poi per avere complicazioni, e necessitano di una revisione completa.

Se il 2018 è stato l’anno in cui la chirurgia plastica e i miglioramenti estetici sono usciti dall’ombra, il 2019 sarà l’anno delle piccole correzioni apportate al viso e al corpo pur restando fedele alle caratteristiche naturali del viso e fisiche. E secondo gli esperti, un numero maggiore di pazienti si sottoporrà a trattamenti in giovane età come trattamento preventivo. Infatti, il sondaggio annuale dell’AAFPRS ha rilevato che il 72% dei chirurghi plastici ha visto un aumento della medicina estetica in pazienti con meno di 30 anni.I pazienti sanno che effettuando trattamenti regolari a partire da un’età più giovane (come biorivitalizzazioni) eviteranno poi le procedure invasive a lungo termine.

Articoli correlati

Ricerca Google chirurgia plastica

Chirurgia Plastica e Google

Spesso il primo approccio alla chirurgia plastica viene fatto su internet. Così come quando si vuol acquistare un passeggino nuovo…

Pubblicazioni
Miglior chirurgo plastico Napoli

Scegliere il chirurgo plastico

La lente di ingrandimento da parte dei media e più in generale della società, è in continua evoluzione. Uno sviluppo…

Pubblicazioni