back

sguardo giovane con la blefaroplastica

blefaroplastica

Sono tanti i rimedi della nonna per correggere ed attenuare le antiestetiche borse sotto agli occhi come bustine di camomilla, cucchiaini ghiacciati o trucchi di cover make up per correggere i cerchi scuri intorno agli occhi. Questo perché borse e occhiaie sono tra gli inestetismi più diffusi del viso.

Anche se in certi  casi gonfiori e occhiaie scompaiono con una corretta idratazione, un regime alimentare corretto o tanto riposo, in molti altri, palpebre gonfie o cadenti possono derivare da un eccesso adiposo o da un rilassamento dei tessuti.

La blefaroplastica è quindi in questi casi l’unica soluzione, ma naturalmente solo un consulto con il vostro chirurgo plastico di fiducia potrà darvi un responso. È necessario infatti valutare la struttura del volto, la qualità della cute, la ptosi palpebrale, la tonicità del muscolo orbicolare e tutto quello che può interessare la tipologia di intervento da fare e tutto quello che eventualmente è necessario o si può associare alla blefaroplastica come trattamento estetico. Di solito questo intervento viene eseguito in combinazione con il lifting del viso.

Non vi sono limiti di età per la blefaroplastica, ma la maggior parte dei pazienti vi ricorre tra i 40 ed i 60 anni, quando i segni dell’invecchiamento si fanno sentire.

A seconda della problematica da affrontare, la blefaroplastica prevede diversi tipi di trattamenti:

La Blefaroplastica superiore: interviene sulle palpebre superiori ha l’obiettivo di rimuovere l’eccesso di pelle e grasso attraverso un’incisione nascosta nella piega naturale della palpebra.

La Blefaroplastica inferiore: interviene sulle palpebre inferiori con l’obiettivo di migliorare borse, occhiaia, pelle in eccesso e ottimizzare la transizione tra palpebra e guancia in maniera morbida senza doppia curva causata da borse (convessità) e occhiaia (concavità).

La Blefaroplastica completa: interviene su entrambe le palpebre

La Blefaroplastica inferiore trans congiuntivale: permette di eseguire un accesso al grasso da rimuovere dalla parte nascosta della palpebra, in modo da non creare cicatrici cutanee visibili.

Blefaroplastica etnica o “asiatica: (anche detta cantopessi) si interviene per correggere l’aria malinconica degli occhi, ovvero per ovviare alla mancanza di piega della palpebra superiore di un occhio a mandorla.

L’intervento di blefaroplastica dura circa mezz’ora, avviene in day hospital e viene effettuato in anestesia locale, con il paziente più o meno sedato. L’anestesia locale permette di non avvertire dolore durante l’operazione, ma di poter restare vigili e collaboranti durante l’intervento in caso di necessità dell’equipe medica

Se sei interessata/o alla blefaroplastica o ad un trattamento che migliori temporaneamente il tuo sguardo, contatta Il Dott. Domenico Campa nel suo Studio di Napoli, oppure a Caserta, Roma o Salerno.