back

Foxy eye: sguardo felino

foxy eye

Si dice che “lo sguardo sia lo specchio dell’anima”, ma non solo. Con il passare degli anni per molte donne diventa un “traditore” rivelatore del tempo e quindi dell’età. Senza dimenticare che, quando la zona perioculare perde freschezza e luminosità, l’intero viso ne risente e appare stanco e segnato.

La zona è esposta infatti quotidianamente alle aggressioni climatiche ed ambientali:

  • vento;
  • sbalzi di temperatura;
  • sole;
  • inquinamento;
  • sollecitazioni della mimica facciale.

Come se non bastasse poi, è caratterizzata da un’epidermide più fragile, sottile e delicata rispetto a quella del resto del volto. Per questo tende a invecchiare precocemente rispetto alle altre zone del viso e necessita di cure e attenzioni particolari.

Prima della cantoplastica…

Come prevenire tutto ciò? Innanzitutto “coccolandola” già da quando si è giovani con prodotti skincare specifici. Quando, però, gli inestetismi si fanno più evidenti in soccorso arrivano le soluzioni offerte dalla medicina estetica. Come l’utilizzo di fili di trazione riassorbibili che donano un effetto che dura dagli 8 ai 10 mesi.

Se si opta per l’intervento chirurgico ci sono differenti opzioni. Alcune delle quali stanno diventando sempre più popolari soprattutto negli States. La cantoplastica in primis. Che, gettonatissima tra i più giovani in particolare in California a Hollywood e Beverly Hills, offre allo sguardo un effetto “ad ala”, al lato esterno dell’occhio. Un po’ come quello che regala un sapiente tratto di eyeliner.

Procedure di oculoplastica

Eye Lift

Il lifting oculare che si traduce chirurgicamente in una blefaroplastica. Un intervento finalizzato al ringiovanimento delle palpebre. Che permette di rimuovere la pelle in eccesso. Che conferisce all’occhio un aspetto cadente e di cancellare a tempo stesso le borse adipose. Si esegue in anestesia locale (accompagnata da un’eventuale sedazione se richiesta) in regime di day-surgery, con dimissione il giorno stesso. Nell’ambito della stessa procedura chirurgica è possibile intervenire sulla palpebra superiore, su quella inferiore o su entrambe. E, se necessario, sollevare il sopracciglio e riempire le zone adiacenti. Quali il solco naso-lacrimale. Che tende a incavarsi con l’età. Il risultato è uno sguardo più fresco e disteso a vantaggio della giovinezza dell’intero viso.

Eyebrow Lift

Il lifting laterale del sopracciglio. Chiamato anche sollevamento temporale. È una delle procedure chirurgiche facciali tra le meno invasive. Riguarda solo la parte esterna delle sopracciglia senza coinvolgere la fronte. Sollevare e ritendere questa parte può contribuire a ottenere quell’effetto “Foxy Eye” occhio a volpe, dalla forma a mandorla e allungato verso l’alto. Attualmente di grande tendenza negli States. E a modificare la forma di una fronte inclinata verso il basso, creando una linea più dritta. Il che cancella l’aspetto triste e abbattuto dal volto.

La Cantoplastica

Un numero sempre maggiore di giovani negli Stati Uniti sta però optando per un intervento di oculoplastica fino ad ora meno noto e molto specifico, la Cantoplastica. È una procedura che rimodella la forma dell’occhio (stringendolo e allungandolo in orizzontale) tramite il riposizionamento del suo angolo esterno. L’inclinazione laterale dell’occhio influenza l’intera espressività del volto. Nel caso sia spiovente, lo fa apparire perennemente triste. La cantoplastica viene generalmente utilizzata per correggere gli occhi cadenti a causa dell’età.

Il post operatorio e i tempi di recupero

Dopo una cantoplastica sono minimi. Il dolore e lieve e scompare nelle 24 ore. La visione appare limitata per la prima settimana. Durante la quale verrà indossata una medicazione per proteggere l’occhio. Eventuali ecchimosi e gonfiori si attenueranno in due settimane circa.

In conclusione

D’obbligo ricordare che la cantoplastica è un intervento altamente specifico. Fondamentale, se si è attirati dallo sposare il trend del “Foxy Eye”, scegliere un chirurgo specializzato ed esperto con un ampia casistica di interventi nella zona perioculare e discutere con lui tutti i dettagli prima di prendere una decisione definitiva. Il Dott. Domenico Campa effettua interventi di cantoplastica, blefaroplastica, lifting del sopracciglio oltre a trattamenti di medicina estetica come l’utilizzo di fili di trazione riassorbibili a Napoli, Roma, Caserta e Salerno.

Articoli correlati

mdcodes filler viso

MD CODES per ridisegnare il viso

Md Codes è un’innovativo sistema di codifica dei punti del viso sui quali intervenire con filler per ridefinire i tratti…

Pubblicazioni