back

Borse sotto gli occhi, quando intervenire?

borse sotto occhi

Anche in giovane età prima dei 30 anni è che compaiano delle leggere borse sotto gli occhi. I rimedi della nonna  come  il ghiaccio, le bustine di tè, non sempre danno beneficio.

Le borse che si creano sotto gli occhi sono dovute ad un eccesso di grasso che spinge verso l’esterno il muscolo orbicolare e di conseguenza anche la pelle delle palpebre inferiori. Anche se parliamo di una piccola entità di grasso, una volta che si è formato purtroppo non andrà più via, men che meno con le bustine di thè!

Per rimuoverle non c’è altra soluzione che una blefaroplastica inferiore (che il Dott. Domenico Campa effettua transcongiuntivale e senza cicatrici visibili).

L’intervento di blefaroplastica sarà personalizzato per mantenere un aspetto naturale, per riflettere la personalità del paziente e l’individualità della sua immagine, per rispettare le esigenze espresse durante il colloquio preoperatorio.

Bisogna però valutare se l’entità delle borse sia tale da giustificare l’intervento di blefaroplastica inferiore, perché sarebbe eccessivo intervenire chirurgicamente per delle borse appena accennate. Bisogna inoltre valutare se delle borse appena accennate potrebbero essere cammuffate da un zigomo appena più tonico, con l’utilizzo di un filler volumizzante che risolverà il problema fintanto che la dimensione delle borse non giustifichi una blefaroplastica. Anche l’uso del Botox è indicato in medicina estetica per il trattamento delle rughe frontali e periorbitale con la possibilità di alzare il sopracciglio lateralmente e dare più luminosità allo sguardo.
Questa terapia della durata di pochi minuti, viene effettuata in ambulatorio, non è definitivo e va ripetuto ogni 4-5 mesi.

Se sei interessata/o alla blefaroplastica o ad un trattamento che migliori temporaneamente il tuo sguardo, contatta Il Dott. Domenico Campa nel suo Studio di Napoli, oppure a Caserta, Roma o Salerno.