back

Bolle di Bichat

bolle bichat

Avete mai sentito parlare dell’ asportazione delle bolle di Bichat?

Probabilmente no! Eppure si tratta di uno degli ultimi trend estetici di Hollywood.

L’intervento in questione, sempre più richiesto dalle star, consiste nella rimozione di quei piccoli depositi di grasso situati a livello delle guance, rendendo il volto più definito e scavato, con zigomi più pronunciati e occhi sensualmente “allungati”

Bichectomia – Obiettivi dell’intervento

Le bolle di Bichat sono delle concentrazioni di grasso, ricoperte da una membrana che parte dalla zona delle tempie ed arriva fino alle mandibole. Questi accumuli di grasso si generano sulle guance a causa della caduta della pelle del viso, dovuta al normale processo di invecchiamento che porta alla perdita di tono ed elasticità dei tessuti. il motivo per cui si desidera eliminarle è dovuto al fatto che fanno perdere definizione ai contorni del viso, contribuiscono a dare al volto un aspetto decadente, cascante, poco tonico.

Caratteristiche dell’intervento

L’obiettivo è quello di ringiovanire e rimodellare il viso nel suo complesso mediante asportazione chirurgica dei tessuti adiposi in eccesso. L’incisione viene effettuata all’interno della bocca, perciò la Bichectomia non presenta cicatrici esterne visibili ed antiestetiche.

L’operazione che dura circa 45/50 minuti, viene effettuata in anestesia locale. Questo significa che il paziente non proverà alcun dolore durante l’intervento.

Dopo la Bichectomia, si potranno avere dei piccoli fastidi all’interno della bocca, tranquillamente gestibili con gli antidolorifici indicati dal Dott. Domenico Campa.

In fatto chirurgia estetica, le richieste non finiscono però qui: all’ intervento citato si aggiungono altre operazioni volte a scolpire ulteriormente i contorni e i lineamenti del viso. Spesso richiesto da celebrità e non solo, viene richiesto «un avanzamento del mento con ridisegnamento dell’arcata mandibolare, iniezioni di botox per spianare la fronte e le rughe perioculari, oltre a una copertura dei denti attraverso faccette di ceramica, per un sorriso più regolare e smagliante», aggiunge il Dott. Domenico Campa.

Ritornando alla bichectomai, si ricorda che per vivere con tranquillità la fase post-operatoria, riducendo al minimo il verificarsi di complicanze, è fondamentale seguire scrupolosamente tutte le disposizioni dello specialista, tra le quali prendere con regolarità gli antibiotici prescritti, mettere del ghiaccio sulle guance e non mangiare cibi troppo caldi o freddi per almeno 3/4 giorni dopo l’intervento.

Il paziente potrà tornare a casa subito dopo l’intervento, la ripresa delle normali attività quotidiane potrà avvenire il giorno dopo l’operazione di Bichectomia.

Risultati apprezzabili e definitivi si avranno dopo circa sei mesi dall’intervento.

 

Articoli correlati

differenza botox e filler

Differenze tra Botox e Filler

L’Italia è al 4° posto nella classifica mondiale, per maggior numero di trattamenti di medicina estetica, secondo il Rapporto ISAPS.…

Pubblicazioni
Lifting Napoli Salerno Roma

Lifting Endoscopico

Lo sguardo è la zona più importante del volto, quella in cui si focalizza l’attenzione di chi è di fronte.…

Pubblicazioni